notizie_primo_piano

 boschiCon decreto del 9 giugno 2016, il Presidente del Consiglio dei Ministri ha conferito al Ministro Maria Elena Boschi Ministro per Riforme costituzionali e i rapporti con il parlamento, le deleghe in materia di Pari Opportunità e quelle di indirizzo e Coordinamento in materia di Adozioni Internazionali e di Presidente della Commissione per le Adozioni Internazionali

 

E' stato costituita con decreto del 25 luglio 2016 dal Ministro per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento con delega alle Pari Opportunità la Cabina di regia interistituzionale prevista dal paragro 3.1 del Piano straordinario contro la violenza sessuale e di genere adottato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 luglio 2015, ai sensi dell'articolo 5 del decreto-legge 14 agosto 2013,n.93 convertito con modificazioni dalla legge 15 ottobre 2013,n.119.

La cabina di regia, presieduta dal Presidente del Consiglio dei Ministri o dall'autorità politica con delega alle pari opportunità è composta, dal Ministro della Salute, dal Ministro per gli affari regionali e autonomie con delega alle politiche della famiglia, dai rappresentanti delle Amministrazioni statali (Interno,Giustizia,Istruzione,Esteri,Sviluppo Economico,Difesa,Economia e finanze,Lavoro e politiche sociali e Funzione pubblica) dai rappresentanti delle Regioni, nonchè dai rappresentanti degli enti locali,designati in sede di Conferenza Stato-città)

 

CONSULTAZIONE PUBBLICALo scorso marzo, la Commissione europea ha presentato una prima stesura di massima del pilastro europeo dei diritti sociali avviando una vasta consultazione pubblica allo scopo di raccogliere indicazioni e posizioni di altre istituzioni dell'Unione europea, delle autorità e dei parlamenti nazionali, delle parti sociali, delle parti interessate, della società civile, degli esperti del mondo accademico e dei cittadini europei, sulla creazione del pilastro europeo dei diritti sociali, fortemente voluto dal Presidente Juncker.

 

Avviso “per il potenziamento dei centri antiviolenza e  dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza e ai loro figli e per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali” – G.U. Serie Generale n. 56 dell’8 marzo 2016